O capitano! Mio capitano!...

Immagine

Un sindacato di polizia apre una campagna in favore dei quattro colleghi condannati e chiede sanzioni per chi li critica

di Checchino Antonini

«Grave e inaccettabile tentativo di intimidazione»: al sindacato dei giornalisti non sfugge il senso della mossa del Coisp, il sindacato di polizia che ha chiesto sanzioni per una delle poche testate ferraresi che non ha mai avuto dubbi durante il caso Aldrovandi. Mentre testate blasonate si barcamenavano o, addirittura, fungevano da megafono per la procura e la questura, Estense.com praticò il diritto di cronaca fino in fondo. 

La stragrande maggioranza delle sigle sindacali s’è schierata, invece, senza se e senza ma al fianco dei quattro agenti che il 25 settembre 2005 effettuarono un “controllo” di polizia così violento da ammazzare un ragazzino incensurato e disarmato, diciottenne, che tornava a casa. 

Se il Sap e il Siulp hanno presidiato le udienze dei vari processi, il Coisp ha conquistato il…

View original post 895 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...