Presentazione libro “Aria da morire” (foto e video)

Martedì 5 febbraio, presso l’accogliente e graziosa Libreria Trovalibri (viale Monte Nero 73, Milano) si è tenuta  l’interessante presentazione del libro “Aria da morire”, frutto del lavoro del Dottor Pier Mannuccio Mannucci e della giornalista scientifica Margherita Fronte.

Aria da morire

“…all’aumentare delle concentrazioni delle sostanze nocive,

il numero di vittime cresce in modo esponenziale.

Viceversa, anche piccoli miglioramenti della qualità

dell’aria possono portare benefici notevoli…”

Il Dottor Mannucci purtroppo era assente per influenza, ma Fronte ha saputo coinvolgere attivamente e con simpatia i presenti che non hanno esitato ad intervenire e porre alla giornalista domande e dubbi a riguardo.

Un momento piacevole ed istruttivo che ha visto la partecipazione di un gruppo eterogeneo di persone: studenti, medici, impiegati e casalinghe… fumatori, ex-fumatori e non fumatori… accomunati dal desiderio di imparare qualcosa di nuovo nel rispetto della propria salute, di quella degli altri e dell’ambiente in cui viviamo e vivranno i nostri figli.

La tipica conformazione avvallata con le Alpi alle spalle, unita al notevole traffico che la caratterizza, rendono la Pianura Padana una delle aree più inquinante del Mondo.

Dal programma Portobello (20 gennaio 1978), la simpatica soluzione, decisamente bizzarra, per risolvere il problema dello smog in Pianura Padana: demolire il passo del Turchino.

“Almeno 6000 morti all’anno per lo smog nelle città, 3000 per il radon e altrettanti per l’amianto che ancora riveste migliaia di edifici. Sono le vittime dei killer dell’aria in Italia, cui si somma un numero imprecisato di decessi e malattie legate all’inquinamento indoor. […] Questo libro offre un’analisi ampia delle due facce del problema, quella scientifica e quella “politica”, mettendo a confronto realtà italiane ed europee. Spiega con numeri alla mano il nesso fra inquinanti e malattie, dall’asma nei bambini agli infarti, offrendo anche consigli pratici per ridurre i rischi personali – dalla casa all’auto, quando si fa jogging o si porta a spasso un neonato”.

Carpe Diem

Annunci

Un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...