Prevenire il cancro intestinale con le fibre

Che le fibre facciano bene, è risaputo da tempo. Regolano l’attività intestinale e aiutano ad evacuare l’intestino.

Gli studi danno sempre più credito all’idea che un buon apporto di fibre possa essere un valido aiuto a prevenire la formazione del cancro intestinale.

La ricercatrice  Anneline Padayachee ha scoperto che l’azione della fibra è riconducibile al fatto che protegge i polifenoli (antiossidanti presenti in frutta e verdura) dalla degradazione precoce a livello di stomaco e intestino tenue. Arrivando integri fino al colon possono svolgere la loro attività antiossidante, grazie alla flora batterica che riuscendo a fermentare la fibra permette il loro rilascio.

“Dopo essere rilasciato dalla cellula l’80% dei polifenoli antiossidanti a disposizione si lega alla fibra vegetale, con un rilascio minimo durante le fasi della digestione nello stomaco e nell’intestino – spiega Padayachee – La fibra riesce a trasportare i polifenoli in sicurezza ed efficientemente nel colon, dove questi composti potrebbero esercitare un effetto protettivo sulla salute del colon nel momento in cui vengono rilasciati durante la fermentazione della fibra vegetale operata dai batteri intestinali”.

Per sfruttare tale capacità è importante consumare frutta e verdura crude o cotte, senza spremerle o centrifugarle per evitare di perdere la polpa contenente fibra. Per questo succhi e centrifugati, se non contenenti la polpa, non sono efficaci nel mantenere l’intestino pulito e nel proteggerlo dal cancro: gli antiossidanti vengono persi molto prima durante i processi digestivi.

Carpe Diem

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...