L’uomo sbagliato – Capitolo 24

Sulla piazzetta non c’è nessuno: è ancora presto. Gli piace alzarsi con le prime luci e uscire a guardare il mondo. Forse qualche anziana sta pregando nella chiesetta. Il forno lo stanno aprendo in quel momento, ma il profumo di pane è già intenso. Riccardo si avvia con passo elastico al negozio. Focacce, pizza, pane. Non deve dimenticare il latte, perché Francesca la mattina non può farne a meno. Alla prima condivisione di un istante di quotidianità con una donna, impari subito le sue piccole abitudini e sono passi di conoscenza che l’hanno sempre intenerito. Altri ne sono spaventati o disturbati. Lui no: gli piace conoscerle, le sue donne. “Cosa diventano i rapporti, non lo puoi sapere finché non ti ci butti”, pensa Riccardo. “Io rischio, quella no. Quella sta sempre due passi indietro”. 
Per lui comprerà un po’ di prosciutto. E un pezzo di pizza. E quella bottiglia di rosso che non sembra male. Pane nero per lei e una marmellata. “E il latte, accidenti me lo stavo scordando!”. 
Ordina con un sorriso che la giovane commessa ricambia. D’istinto, è sempre gentile con tutti, soprattutto con chi lavora. La sua etica del lavoro si esaurisce in questo, però. In atti di rispetto tutti suoi, come quando si fa un punto d’orgoglio nel lasciare le camere d’albergo a posto, passando, prima di andarsene, l’asciugamano sui lavandini e tirando su le lenzuola. Gli sembra doveroso nei confronti delle cameriere: non è bello far trovare una stanza sottosopra.
Esce dal negozio. Si ferma un attimo sul piazzale e, appoggiato alla balconata antistante la chiesa, guarda il mare attraverso i pini e si gode la tranquillità e il vento: ha bisogno di spazi aperti. E pensa: “Questo è il massimo di silenzio che riesco a trovare gradevole, il massimo di non frastuono che posso sopportare”.

“Umbre da muri, muri dei mainé” – capitolo 24 de “L’uomo sbagliato”

Potrebbero interessarti:

https://valentinameschia.wordpress.com/2012/07/20/luomo-sbagliato-erica-arosio-epilogo/

https://valentinameschia.wordpress.com/2012/07/20/luomo-sbagliato-erica-arosio-prefinale/

https://valentinameschia.wordpress.com/2012/07/20/luomo-sbagliato-erica-arosio-prologo/

https://valentinameschia.wordpress.com/2012/07/20/luomo-sbagliato-erica-arosio-alcuni-passi/

https://valentinameschia.wordpress.com/2012/07/20/luomo-sbagliato-erica-arosio-un-capitolo-soppresso/

Carpe Diem

Annunci

7 thoughts on “L’uomo sbagliato – Capitolo 24

  1. Pingback: L’uomo sbagliato Erica Arosio – dal Capitolo 32 « Valentina Meschia

  2. Pingback: L’uomo sbagliato Erica Arosio – un capitolo soppresso « Valentina Meschia

  3. Pingback: L’uomo sbagliato Erica Arosio – Prologo « Valentina Meschia

  4. Pingback: L’uomo sbagliato Erica Arosio – Epilogo « Valentina Meschia

  5. Pingback: L’uomo sbagliato Erica Arosio – Prefinale « Valentina Meschia

  6. Pingback: L’uomo sbagliato Erica Arosio- Capitolo 1 « Valentina Meschia

  7. Pingback: L’uomo sbagliato Erica Arosio – Alcuni passi | Valentina Meschia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...