5 consigli per dire addio alle giornate storte

Se anche tu sei stufo delle “giornate  storte” in cui va tutto a rotoli, le prossime righe potrebbero fare al caso tuo.

Piccoli consigli che troppo spesso dimentichiamo di… ricordarci.

1) Prova a cambiare punto di vista.
Perchè, ad esempio, non provare a guardare il lato positivo delle cose?  Non si tratta certo di fare come Pollyanna ma nemmeno assomigliare al nonno brontolone di Heidi ha mai aiutato.
Il fatto è che la mente ci porta a notare con più facilità gli aspetti negativi e le difficoltà. E sai dove sta la fregatura?
Più aspetti negativi noti, più la giornata sembra andare peggio.
Hai presente quelle mattine in cui ti sembra di esserti alzato dal letto con il piede sbagliato, sei in ritardo, ti prepari in fretta ma sporchi la camicia con il dentifricio, non trovi le chiavi, incontri traffico, le telefonate di lavoro non vanno a buon fine e non vedi l’ora di tornare a casa ma per qualche strano scherzo del destino proprio quel giorno il direttore ti chiede di fare del lavoro extra?  E in tutto questo c’è di sottofondo il tuo brontolio su quanto faccia schifo questa giornata e su quanto la vita sia ingiusta? Ecco, questo è proprio quello a cui mi riferisco.  Se in principio, anzichè star li a rimuginare su quale piede hai poggiato in terra appena sveglio provassi semplicemente a pensare alle cose belle che potrai fare durante la giornata (per qualche consiglio vedi i punti successivi) o al bel film che hai visto la sera prima, credi che cambierebbe qualcosa? Io penso di si!

2) Pensa alla  soluzione, non al problema.
Facciamo un esempio: se sei alla ricerca di un lavoro, focalizzati sui modi migliori per trovarne uno anzichè pensare a quanto sia difficile, alla crisi, a “non sono più i temi di una volta”… Il tuo cervello ti sorprenderà, vedrai quante strade alternative sarà in grado di intravedere!

3) Ricordati di ascoltare più spesso  musica  rilassante, di leggere un libro (o un blog) che è per te di ispirazione, dimangiare il tuo piatto preferito: insomma, regalati del tempo tutto per te!
Quante volte ti è capitato di pensare “ah quanto vorrei una giornata di 36 ore!”: spesso abbiamo così tanto da fare che dimentichamo di dedicare del tempo a noi stessi o crediamo che, per poterci rilassare, avremmo bisogno di un mese di vacanza alle Hawaii con come unico pensiero al mattino quello di scegliere quale cocktail sorseggiare stesi al sole.
Niente male eh? ma, mentre aspetti di fare il biglietto per le Hawaii, potrebbe esserti utile sapere che  il relax molto spesso è più a portata di mano  di quanto pensiamo. Prova a spegnere tutto, computer, cellulare, TV, mettiti a letto o in poltrona, e regalati 20 minuti di musica rilassante o di pagine che ti trasportino… Vedrai che ti piacerà così tanto che, dopo le prime 2-3 volte, diventerà parte delle tue giornate e non potrai più farne a meno!

4) Guarda commedie  e film divertenti,  di quelli che ridi con le lacrime agli occhi.
Ormai lo sa anche il micio dicasa: ridere fa bene perchè con una bella risata di cuore il cervello rilascia endorfine, il famosissimo ormone della felicità.  Il fatto è che, spesso, l’espressione “ormone della felicità”, viene lievemente sottovalutata. Rendiamo giustizia alle  care endorfine: quali effetti producono?

– sono antidepressivo naturale
– danno benessere fisico e mentale, energia, ottimismo, allegria ed euforia
– contrastano i disturbi del sonno
– sono degli antidolorifici molto efficaci perchè  alzano la soglia del dolore e ne diminuiscono la percezione
– e  non dimentichiamo che favoriscono la concentrazione e l’apprendimento.

Direi che ci conviene averne parecchie che scorazzano felici in giro per il corpo no?

5) Stai  in compagnia di persone felici.
Si sa, la felicità è contagiosa! Provate ad osservare un bambino o un cagnolino in compagnia di una persona felice: diventano subito felici a loro volta senza un’ “evidente” ragione. E poi, diciamocelo: come ci si sente a stare con i musoni e con tutte quelle persone che non fanno che parlare dei propri problemi, o della crisi in Italia, ecc.

Sappiamo già come stare bene semplicemente perchè siamo fatti per stare bene… il fatto è che spesso ce ne dimentichiamo.
Prova a stampare questi 5 punti e ad attaccare il foglio sul muro davanti alla tua scrivania o sul frigorifero. Rileggili spesso e ricordali a te stesso e poi osserva come procederanno le tue giornate. Avrai delle belle sorprese

Non mi resta che dirvi… Buona giornata!

di: Psicologi Italiani

Tratto da: http://psicologitaliani.wordpress.com/2012/03/23/5-consigli-per-dire-addio-alle-giornate-storte/

Valentina Meschia 

Carpe Diem

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...